Luca February 12, 2018

 

Normalmente, segnare un pareggio tardivo contro una squadra a tre divisioni e 53 posti sotto di te non sarebbe qualcosa di cui rallegrarsi. Ma in Bolton Wanderers c’è molto poco di normale in questo momento e quindi forse non è una sorpresa che quelli coinvolti con il club ci siamo tirati fuori molto da questo luogo fangoso con un pareggio.

Il sollievo immediato consisteva nell’evitare di essere sul lato ricevente di quello che avrebbe avuto il più grande shock del terzo turno della FA Cup, eppure per i visitatori l’importanza dello sciopero a distanza ravvicinata dell’84esimo minuto di Darren Pratley è andato più in profondità, offrendo loro una tregua in quella che è stata una stagione da incubo per i quattro volte vincitori di questa competizione.Bolton siede in fondo al campionato, ha un indebitamento di 185 milioni di sterline e ha ricevuto un ordine di liquidazione da parte dell’HMRC, l’udienza per la quale si svolge una settimana il 18 gennaio.Eastleigh ha smentito la gloria della Coppa da Darren Pratley di Bolton ma si è ripagato Read more

Neil Lennon, il manager Bolton, ha confermato che Zach Clough e Mark Davies, due dei suoi migliori giocatori, saranno probabilmente venduti questo mese per alleviare la loro situazione finanziaria – rispettivamente a Bristol City e Sheffield, mercoledì – ma ciò potrebbe non essere sufficiente e alla fine il club potrebbe entrare nell’amministrazione, rendendo una seconda retrocessione in quattro anni una quasi certezza.Questo risultato è stato, quindi, un punto luminoso in mezzo all’oscurità incessante.

“Le cose fuori e dentro il campo non sono andate bene per Bolton quindi sarebbe stato difficile per noi se fossimo usciti anche la FA Cup “, ha detto Pratley, il capitano del club. “Probabilmente non ho segnato un obiettivo più brutto, ma potrebbe essere davvero importante dal punto di vista finanziario perché abbiamo bisogno del denaro che viene dal rimanere nel cappello. Abbiamo bisogno dei soldi tanto quanto Eastleigh e in seguito ho detto a uno dei loro giocatori che un pareggio avrà un po ‘di soldi per i club, forse un gioco televisivo [per il replay], e che può aiutarci a rimanere a galla. ”

Ciò di cui Bolton ha disperatamente bisogno è un’acquisizione, e nonostante le parti interessate che parlano con Trevor Birch, il medico di insolvenza assunto dal proprietario, Eddie Davies, per trovare un acquirente, sono stati fatti pochi progressi.Finché ciò non accadrà, i giocatori continueranno a essere venduti – Lennon ha lasciato intendere che il centrocampista Josh Vela seguirà Clough e Davies fuori dal club durante la finestra di trasferimento – ei sostenitori rimarranno in uno stato di angoscia, come è stato chiaro tra gli oltre 1.000 che erano presenti qui. Hanno incoraggiato la loro squadra e meritano un enorme credito per aver fatto il lungo viaggio verso sud, ma non ci è voluto molto per loro per accendere i giocatori e il manager.

“Vivo a Bolton, quindi posso vedere la passione dei tifosi e ovviamente vogliono che il club faccia bene e sia stabile, quindi più rapidamente riusciremo a trovare la soluzione migliore per tutti “, ha detto Pratley. “Quello che sta succedendo non è bello. Abbiamo perso solo un mese di stipendio [i giocatori non sono stati pagati a novembre] quindi non possiamo essere troppo giù. Ma siamo esseri umani e abbiamo famiglie.La gente dice che i calciatori vengono pagati molto, ma non penso che nessuno nel nostro team abbia abbastanza soldi per vivere dopo il calcio. Io per primo non sono qui per una vacanza – se perdiamo o giochiamo male, mi tocca. Ma tutti dobbiamo rimanere forti. ”

Bolton ha certamente dovuto mostrare forza durante questa competizione, una che quasi non è andata avanti a causa del diluvio di pioggia che è caduto recentemente nell’Hampshire. Ci sono volute tre ispezioni di campo per l’arbitro, Iain Williamson, per decidere che le condizioni fossero abbastanza soddisfacenti perché il gioco iniziasse, ma anche allora grosse chiazze di fango erano visibili sulla superficie. In vendita e senza soldi: cosa diavolo è andato storto a Bolton?Per saperne di più

Lennon ha descritto il campo come “uno dei peggiori che abbia mai visto” e si può solo immaginare il suo livello di furia nel vedere Eastleigh meritarsi la guida per il 51 ° minuto di Dorian Dervite. Le aspettative sono cresciute tra i 5.250 spettatori, un record di presenze per questa sede, solo per Pratley per infliggerle un colpo tardivo.

Questo era ancora un giorno da apprezzare per Eastleigh, che è entrato al terzo turno come l’unico non -la squadra di sinistra ha lasciato la FA Cup e ora ha un replay al Macron Stadium a fine mese per guardare al futuro.Non male per un club che giocava nella Wessex League nel 2003.

“Questa cravatta non è morta”, ha insistito il presidente di Eastleigh, Stewart Donald, il cui investimento nel club da quando è subentrato nel 2012 non solo ha portato loro a farsi un nome nella FA Cup, ma anche a spingere forte per la promozione dalla Lega Nazionale alla Lega Calcio in questa stagione. “L’unica preoccupazione è che questa cravatta agisca come una vetrina. Abbiamo alcuni giocatori molto bravi e anche altri lo vedranno. “