Luca February 12, 2018

 

La prossima è la visita di martedì sera al Newcastle United, poi il viaggio di domenica al Merseyside per affrontare il Liverpool. Entrambe le parti stanno lottando, quindi per andare giù agli uomini di Steve McClaren o ai rivali più accaniti dello United non andrà bene con Ed Woodward, il vice-presidente esecutivo, o sostenitori.

Contro Sheffield United della League One, l’olandese la squadra era spregiudicata e fortunata a vincere. Solo una penalità in ritardo di Wayne Rooney ha trascinato lo United nel gioco del teatime in cui Memphis Depay ha richiamato ironici applausi per aver preso di mira l’obiettivo di George Long. Depay era un sostituto al 60 ‘e il suo tiro è andato largo e questa è un’illustrazione adatta della profonda frustrazione del pubblico.

In seguito, il vero grande United Paul Scholes, che sa come intrattenere il Theater of Dreams , ha parlato di giocatori e Van Gaal sembra annoiato.Ennui è davvero l’emozione prevalente emanata da questa squadra degli Stati Uniti. Il fattore di Van Gaal è dovuto ai suoi giocatori e ai fan che pagano una quantità considerevole per guardarli.

Erano rimasti solo 20 minuti quando un uomo in una maglietta rossa riuscì finalmente a sparare al bersaglio. C’è stata una piccola sorpresa, tuttavia, che lo sforzo di Matteo Darmian si sia rivelato docile ed è stato semplice da raccogliere per Long.

L’italiano offre un primo esempio dello sconcertante modus operandi di Van Gaal. Entrando dal Torino, Darmain ha agito senza intoppi dal suo terzino destro, guardando un’aggiunta di classe alla squadra.Ma da allora è stato giocato nel ruolo di terzino sinistro e difensore centrale, lasciato cadere, criticato pubblicamente e trasformato in un altro Van Gaal che firma a chi il 64enne offre messaggi misti.

Darmian, che è costato £ 13m in estate, era chiaro nella sua comprensione della frustrazione dei fan per il prodotto grigio che stanno guardando. Questa è stata la decima partita casalinga consecutiva in cui il Manchester non è riuscito a segnare nel primo tempo.

“Certo, vogliamo segnare anche prima nei giochi”, ha detto Darmian. “Ma a volte è difficile per noi perché Sheffield, come molte squadre quando vengono qui, ha tutta la squadra dietro la palla e non è facile trovare spazio. A volte abbiamo provato a passare la palla dietro per creare lo spazio.

“I fan sono stati fantastici perché non abbiamo segnato [prima della penalità] e hanno comunque supportato.Vogliamo fare del nostro meglio per i fan, ma sappiamo che non è facile. ”

Rooney è stato il vincitore del gioco per il secondo sabato consecutivo, dopo il suo tacco dietro la vittoria nella città di Swansea Qui. “Era molto calmo nel prendere un rigore nel 92 ° minuto”, ha detto Darmian. “Ma è un grande giocatore e non ha sentito la pressione. Sarebbe stato meglio se avessimo segnato prima, ma abbiamo vinto la partita e saremo al turno successivo.

“Questo tipo di gioco può sempre accadere con una squadra della Lega Uno, ma combattiamo e alla fine abbiamo ottenuto il rigore, l’abbiamo segnato, abbiamo vinto e siamo contenti del risultato. Le vittorie aiutano sempre ad aumentare la nostra fiducia. Ora abbiamo due giorni per prepararci per Newcastle.Dobbiamo recuperare e concentrarci su quel gioco. ”

Darmian non sembra troppo sicuro di come Van Gaal vede i suoi progressi. “Sì, penso che sia felice e quando mi alleno cerco di migliorare giorno dopo giorno. E quando il manager mi dà la possibilità, cerco di dare il massimo e di aiutare la squadra. ”

Tuttavia, il terzino destro italiano conosce la sua posizione preferita. “Dal lato giusto. Ma giocare a sinistra non è un problema quando l’allenatore mi vuole giocare lì. Cerco sempre di fare del mio meglio ovunque io suoni. Restituire dopo un infortunio al bicipite femorale [all’inizio di dicembre] non è facile. A volte ti colpisce mentalmente. Ma mi sento bene. Voglio giocare come ho fatto all’inizio della stagione e questo è quello che sto cercando di fare.

“Ora dobbiamo continuare nel modo in cui abbiamo iniziato il nuovo anno.Abbiamo battuto Swansea e vinto [contro Sheffield United] e ora dobbiamo continuare in questo modo. ”

Ma quanto ancora potrà continuare il cammino di Van Gaal? L’XI schierato aveva nuovamente Anthony Martial fuori posizione sulla sinistra. Il ventenne possiede due qualità che United ha perso moltissimo alla testa dell’attacco: un ritmo e un talento seri. Quindi, perché non selezionarlo al centro-avanti e il sempre più lento Rooney dietro? In seguito Van Gaal ha parlato di aver bisogno di più wing-play. Juan Mata è un bravo calciatore ma non Stanley Matthews o addirittura Ashley Young delle vaste aree. Eppure lo spagnolo è continuamente schierato lì. Perché? Innumerevoli altre domande come queste potrebbero essere rivolte a Van Gaal. Forse la più pertinente è questa: cosa succede riguardo alla posizione dell’olandese se non riesce a racimolare le vittorie nelle prossime due partite?