Adam5811 May 14, 2016

Nelle ultime due stagioni, Jihlava non aveva uno sparatutto migliore del suo. Il sedicenne attaccante bosniaco ha segnato sei gol nel 2014/15, altri due gol l’anno dopo.

Lo scorso inverno, tuttavia, il club, con brevi interruzioni dal 2009, ha sicuramente se n’è andato. Si è trasferito a Slavia, dove l’ex manager di Jihlava Josef Jinoch lo ha portato come uno dei rinforzi.

“Sono molto soddisfatto di Slavia. Sono qui da più di sei mesi e tutto corre come dovrebbe “, Mešanovič loda il club così lontano dall’Eden.E anche se è stato recentemente fuori linea. “Cerco di lavorare sodo in ogni allenamento e match per convincere l’allenatore”, dice. Come giocatore alternativo, ha segnato per primo il primo goal della squadra di casa, poi nell’ultimo secondo ha tirato fuori il punto di Slavia – distraendo la sgradevole bestemmia. “Questa è una domanda per l’allenatore”, dice. “Ma è decisamente meglio per me segnare un gol. È un’altra motivazione per l’allenamento e il prossimo periodo. ”

Mešanović si è presentato nella maglia cucita allo stadio in via Jiráskova.Tuttavia, a febbraio, quando si unì al Milan Skoda nell’attacco, le riprese furono vuote e il duello finì in parità 0: 0.

Jihlava spera ora in un punto di successo. “Penso che sia in grado di fare bene e ottenere un risultato positivo”, ha dichiarato l’allenatore di Jihlava Michal Hipp. “Vorrei continuare il gioco di qualità che abbiamo dimostrato nella scorsa stagione”, ha ricordato la sconfitta di 1: 2 con il campionato Pilsen, un pareggio 1: 1 a Liberec e una canonata del 9: 1 mercoledì sulla divisione Klatovy.

“Ho visto Jihlava vivere durante le prove.So che questa è una buona mano d’opera, inoltre, è stata abbastanza forte ultimamente “, Meshanovic ci ha ricordato un cambiamento significativo nell’estate del quadro.

” Certamente non abbiamo una partita semplice “, avverte. “Ma diremo cosa vogliamo suonare e credo che lo dimostreremo”, continua. “Non vogliamo seguire la partita con Zlín, vogliamo migliorare in modo significativo e segnare tre punti”.

Rispettano anche il potere interno degli ospiti. “Abbiamo un rivale forte e ambizioso, che, grazie all’arrivo di un investitore cinese negli ultimi due periodi di trasferimento, è riuscito a portare giocatori di qualità ai quadri.Hanno rafforzato il già eccellente team Slavia “, ha osservato Hipp. “Da questo punto di vista, sicuramente non sarà facile”, lo sa