Luca May 12, 2018

Monchi è sicuro che nelle finali della Champions League dovrebbe giocare “Roma” e “Bayern”.

Lo sportivo romano ha torto. Le finali dovrebbero essere giocate dal più forte, e in Champions League il fattore giudice è stato incluso nella definizione del potere comparativo. Gli arbitri decidono non peggio dei ragazzi che sono etichettati “Golden Ball” – Lega dei giudici, non campioni.

Il segno “Real” – “Liverpool” è commercialmente più redditizio rispetto alla finale “Bavaria” – “Roma”, ma in realtà non ci sono cospirazioni – solo i giudici sono cattivi.

E resta il fatto: la partita principale della Champions League è un segno, ma non la finale.

“Reale” – “Baviera”

La partita è stata divertente. Il Real Madrid non aveva Carvajal ed era Ronaldo. Nel “Bavaria” viene trattato il polkomandy. In generale, entrambi i rivali hanno avuto problemi. E il giudice ha aggiunto dall’alto.

Dopo la partita con “Juventus” hanno ragionato: il giudice avrebbe messo un tale rigore come su Vasquez, alle porte del “Real”?

C’era una discrezione. E Oliver ha visto.

A Monaco c’era un fallo simile: Levandovsky toccava da dietro. Kuypers non ha visto.

Ma questo, ovviamente, è un po ‘. Il divertimento era a Madrid. La UEFA ha nominato Chakyr per qualche motivo. È strano, perché nella fase precedente i turchi hanno già giudicato, e anche “reale” – nel primo incontro con “la Juventus” ha notato decisioni incoerenti e penalità non assegnate su Quadrado.

Pensi che l’altro ieri Chakyr sia stato scambiato solo a favore del “Real”?

No, non lo è. A favore di “Bavaria” ha anche fischiato (o meglio – non ha fischiato). Dai un’occhiata al ballo di Levandovsky: non è solo una violazione, è un crimine. Ma il giudice non fischiò e un istante dopo Kimmich aprì il conto.

Quindi c’è una logica nelle azioni di Chakyr. Tutto è ovvio: senza notare questa ricezione della palla, voleva equalizzare gli errori. Pertanto, non ho notato un intervento competente di Sergio Ramos.

“La ripetizione mostra come Ramos abbia toccato Lewandowski. Il polacco era più veloce, ovviamente Sergio lo ha abbattuto “- ex arbitro Graziano Cesari.

Chakyr era più facile di Oliver: persino Ronaldo non si tuffava. Ma i turchi non hanno ancora affrontato l’atmosfera del Santiago Bernabéu.

“Questo è un rigore indiscusso, Marcelo ha giocato meglio di Ulrayh”, – Cesari.

Certamente indiscutibile. Solo una persona non ha visto una penalità lì. Ha coinciso che ha preso decisioni nel match.

Graziano Cesari ha visto e il terzo rigore non assegnato – nella ripresa, quando Ramos si è schiantato contro Lewandowski. Con lui, il collega spagnolo Iturrealde Gonzalez, molti fan e giornalisti, è d’accordo.