Luca June 7, 2018

Una settimana dopo, i turchi mettere su uno spettacolo contro la “Benevento”: quando il punteggio era di 1: 1 è andato al fronte e lasciò cadere la palla a testa di Jack, e poi ha fatto un doppio.

Nel turno successivo, Under mette la vittoria nel gol di “Udinese”, e un paio di giorni ha segnato lo Shakhtar.

Jengiz si interruppe per un round, e poi un gol goffo a Napoli lanciò una potente molla romana. Si è conclusa in semifinale di Champions League – un passaggio decisivo Manolas nel gioco con “Bar” ha fatto i turchi.

Sotto finito la stagione con otto gol. Tutto – o il primo, o vittorioso. Il ventenne Turk, che sostiene Erdogan in ogni celebrazione, è un vero leader.

Federico Chiesa (“Fiorentina”)

5 migliori giovani calciatori del campionato d’ItaliaFoto: Corriere dello Sport, Roma

Federico corre come suo padre. Lui batte come un padre. Batte allo stesso modo Rende tutto molto simile e tuttavia non così qualitativo e diversificato, ma in un buon momento. Enrico Chiesa sarebbe ora il migliore attaccante in Italia, ma la sua brillantezza cadde nell’era di Inzaghi e Vieri.

Chiesa Jr. gioca sulla fascia, ha segnato 6 gol in una stagione e per venti anni è diventato il nuovo idolo dei ragazzi toscani. Instabile, pignolo, ma pericoloso ed estremamente talentuoso.

Lucas Torreira (Sampdoria)

La nazionale russa è in attesa di un incontro con un ragazzo che a 22 anni è in grado di giocare al club del paracadute.

5 migliori giovani calciatori del campionato d’ItaliaFoto: Corriere dello Sport, Roma

Torreira è il centro di gravità nello stile misurato e disciplinato di Doria. Gli piace la palla, cercando la sua accurata tiri e facile (87%) della trasmissione, ma non ha paura di combattere e lavoro difensivo. Lucas – nella top-3, serie A, per il numero di selezioni e trasmissione verticale, nella top-6 – dentro ruba e falli guadagnati. Ha vinto l’82% dei combattimenti di potenza e il 38% dei combattimenti a cavallo. Non male per un ragazzo di altezza di 168 centimetri?

Torreira sceglie come Allan, si piega come Biglia e legge il gioco come De Rossi. La Russia sarà fortunata se l’uruguaiano non andrà in campo – Tabares ha dei principi originali di scelta.