Adam5811 November 20, 2016

È iniziato a febbraio quando Manny Machado ha accettato un contratto di 10 anni da 300 milioni di dollari con i San Diego Padres.Bryce Harper seguì con un contratto di 13 anni da 330 milioni di dollari con i Philadelphia Phillies meno di due settimane dopo, il contratto più ricco per valore totale nella storia dello sport nordamericano. Come i proprietari di baseball sono arrivati ​​a valutare i profitti sui titoli delle World Series Leggi di più</p >

Quel record è rimasto invariato per tutte e tre le settimane quando Mike Trout ha firmato un’estensione di 10 anni per 360 milioni di dollari, creando un impegno totale di 12 anni e 426,5 milioni di dollari, che gli garantisce di finire la sua carriera con i Los Angeles Angeli.

Sono più di 1 miliardo di dollari di stipendio garantito per tre giocatori, il tipo di denaro che sembrerebbe contrastare drammaticamente la persistente narrativa del baseball come un’impresa antiquata.

Il perenne torcersi la mano sulla crescente popolarità e rilevanza del baseball in mezzo al ritmo frenetico della vita americana, una tradizione che risale a più di un secolo, non è del tutto senza merito.La partecipazione media negli stadi della Major League ha toccato il minimo da 16 anni nel 2018. La partecipazione alla Little League è diminuita. Un sondaggio Gallup mostra che il baseball, che decenni fa ha ceduto il manto pratico se non simbolico del passatempo nazionale alla NFL, sta perdendo popolarità tra i fan negli Stati Uniti.

Ma i ricavi lordi della MLB, che includono accordi multimediali a livello di campionato del valore di miliardi garantiti e accordi di trasmissione spesso redditizi a livello locale che sfruttano il robusto pubblico regionale dello sport, hanno goduto di una crescita costante negli ultimi dieci anni e mezzo, salendo a un record di $ 10,3 miliardi l’anno scorso.Gli stipendi dei giocatori nelle major league fino a poco tempo fa sono stati mantenuti al passo, oscillando tra il 48% e il 52% delle entrate totali.

I contratti da primato per Machado, Harper e Trout sono arrivati ​​nell’ultima bobina di un offseason che ha ulteriormente esposto un marciume all’interno della meccanica dell’economia dello sport, problemi sistemici che fanno presagire una combattiva rinegoziazione dei termini quando l’attuale contratto collettivo tra i giocatori e i proprietari scade dopo la stagione 2021.

I giocatori di baseball non possono diventare free agent fino a quando non hanno maturato sei anni di servizio nel roster di 40 uomini di una squadra della major league – un arco che può essere facilmente manipolato a sette – che consente ai proprietari di riempire i loro roster con giocatori più giovani per ridurre gli stipendi e liberare contanti per l’occasionale firma a nove cifre.Ciò rende accordi vistosi come quelli firmati da Machado, Harper e Trout non così difficili da portare a termine come potrebbero sembrare.

Eppure l’aumento del flusso di denaro verso i vertici del mercato dei free agent insieme a una riduzione della spesa da parte della nuova scuola ha generato una classe media in contrazione e il crollo di un mercato un tempo redditizio di agenti liberi – e questo sta mettendo da parte le scandalose condizioni di lavoro nelle leghe minori che consentono alle squadre di pagare i giovani prospetti al di sotto del salario minimo legale. Il “traditore” Bryce Harper sbatte fuoricampo – e lancia la mazza – al ritorno ai Nazionali Leggi di più

Le vittime di più alto profilo del free agent di quest’anno includono Dallas Keuchel, un lanciatore mancino che ha aiutato gli Houston Astros al loro primo campionato delle World Series nel 2017, e Craig Kimbrel, sette volte più vicino all’All-Star che ha vinto un titolo con i Boston Red Sox lo scorso ottobre, che rimangono entrambi senza contratto per più di due settimane nella stagione regolare.< /p>

Molti altri sono stati costretti a stabilirsi per contratti al di sotto del mercato, carichi di incentivi, tra cui il giocatore di utility d’élite Marwin González (21 milioni di dollari in due anni con i Minnesota Twins), il catcher vincitore del Gold Glove Martín Maldonado (2,5 milioni di dollari in un anno con i Kansas City Royals), All- La stella della seconda base Mike Moustakas (10 milioni di dollari in un anno con i Milwaukee Brewers) e il veterano esterno destro Adam Jones (3 milioni di dollari in un anno con gli Arizona Diamondbacks).

È una testimonianza di un’unione di giocatori da lungo tempo considerato il più forte negli sport che il baseball rimane l’unico sport nordamericano ad operare senza un tetto salariale.Invece, la Major League Baseball fa uso di una tassa sul lusso come deterrente per le spese eccessive, imponendo una penalità su ogni dollaro speso oltre $ 206 milioni di salario totale che va nelle casse di compartecipazione alle entrate equamente distribuite tra le 30 squadre della major league.

Eppure i direttori generali avversi al rischio, cresciuti sull’analisi e diffidenti nei confronti del mercato rialzista incontrollato che ha visto i giocatori fare affari astronomici basati su risultati passati solo per sottoperformare oltre il loro apice, si sono dimostrati sempre più restii ad aprire i cordoni della borsa quando il loro club non è in lizza per un campionato. Questa riduzione della spesa ha visto solo due squadre, i Red Sox e i Washington Nationals, superare il limite e pagare anche un centesimo di tasse lo scorso anno, in calo rispetto alle cinque del 2017 e alle sei del 2016.Venticinque club hanno aperto la stagione almeno $ 40 milioni sotto la soglia con otto squadre più di $ 100 milioni al di sotto di essa.

Giocatori e agenti hanno presunto comportamento non competitivo e persino collusione da parte dei front office, insistendo (correttamente) la tassa sul lusso è diventata di fatto un tetto salariale. Le squadre dicono che le richieste dei giocatori non sono realistiche. La verità è probabilmente da qualche parte nel mezzo, ma talenti trascendenti come Machado, Harper e Trout sono riusciti a incassare anche se i livelli di giocatori sotto di loro sono alle prese con un futuro incerto. Il riepilogo: iscriviti per ricevere una selezione settimanale del meglio del Contenuti sportivi di Guardian

Machado, 26 anni, è un potente terza base che ha inventato i Baltimore Orioles prima di uno scambio di metà stagione con i LA Dodgers la scorsa estate.Un difensore migliore della media che ha segnato tra 33 e 37 fuoricampo in ciascuna delle ultime quattro stagioni, si è unito a un club di San Diego con uno dei migliori farm system delle major ed è pronto a classificarsi tra i migliori corner della National League infielders per gli anni a venire.

Harper, un esterno destro di 26 anni che è stato soprannominato il “LeBron James del baseball” da Sports Illustrated quando ha abbellito la copertina della rivista da liceale nel 2009, è stato nominato NL Rookie of the Year nel 2012 e ha vinto il premio Most Valuable Player della lega nel 2015, accumulando una media di .279 con 184 homer, 521 RBI e una percentuale di .388 in base nella sua carriera nella major league.

E Trout, un difensore centrale di 27 anni, è il miglior giocatore della sua epoca in un modo che sfida la facile categorizzazione, facendo la maggior parte delle cose di baseball in modo eccezionale e nessuna di queste male.Batte per la media (.307 media battuta in carriera, quarto tra i giocatori attivi) e colpisce per la potenza (.574 percentuale di slugging, primo) mentre gioca in un parco che favorisce i lanciatori. È arrivato primo o secondo nella votazione di Most Valuable Player in ogni stagione completa in cui ha giocato, arrivando addirittura quarto quando ha saltato quasi un quarto della stagione 2017 a causa di un infortunio.

Se possono fornire un ritorno su i loro investimenti a nove cifre è una questione aperta. Tuttavia, mentre gli stipendi della major league continuano a diminuire mentre le entrate continuano a salire, la battaglia incombente al tavolo delle trattative minaccia di oscurare qualsiasi cosa sul diamante.